giovedì 27 dicembre 2012

Petits Beurre

Dopo un lungo periodo di latitanza, eccomi di nuovo qua: questa volta con la ricetta base dei petits-beurre, dei biscotti dal gusto pieno e particolare per la nota sapida, raffinatissimi da presentare per un tè con le amiche, adatti per una ricca colazione, uno spuntino veloce o una merenda golosa.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!

giovedì 8 novembre 2012

Muffin pera e cioccolato con crumble profumato alla cannella

Con immenso ritardo nella tabella di marcia, pubblico questa sera la ricetta di questi deliziosissimi muffin che ho preparato nel giorno di Halloween.
Mi sono scostata dall'idea di proporre un classico dolce a tema: nulla a che vedere con zucche e cappelli da strega!
La mia è una profumatissima proposta, classica nell'accostamento tra pera e cioccolato, resa però particolare dalla croccantezza del crumble alla cannella.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 23 ottobre 2012

Coppette allo yogurt con coulis ai frutti di bosco

 
Leggende metropolitane narrano che quando succede che io mi metta ai fornelli, ci vogliano poi un esercito di lavapiatti  e un'impresa di pulizie per riportare la cucina linda  e splendente. Perciò, quella di oggi sarà una proposta facile, di rapidissima esecuzione e vi garantisco che sporcherete solo il minimo indispensabile.
Un dolce al cucchiaio fresco e leggero: anche in conclusione di un lauto pasto, per un dessert di questo tipo resta sempre un angolino nello stomaco.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 16 ottobre 2012

Gourmandise au chocolat

Di recente ho scoperto che uno dei miei stimati colleghi condurrebbe una vita parallela: di giorno si divide tra il nostro ufficio tecnico e la sala prove ma, spogliato di questa veste ufficiale, segue un pochino quelli che sono gli interessi di famiglia. Il mulino, la cui specialità è la produzione di farine integrali macinate a pietra: dalla farina bramata di granturco alla farina di farro, da quella di grano saraceno a quella di segale, per passare a kamut e avena. Io mi sono lasciata un pochino prendere la mano e ho fatto rifornimento di farine di ogni tipo, desiderosa di testarle sul campo e lanciarmi in qualche esperimento culinario un po' strampalato.
E allora perchè non cominciare con qualcosa di estremamente dolce? Cioccolato a profusione, successo assicurato.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 9 ottobre 2012

Mini cheesecakes con gelatina di fragole

Golosità formato bonsai. Perché un piccolo peccato di gola, per quanto ipercalorico sia, resta pur sempre un piccolo peccato di gola. Meraviglioso il gioco delle consistenze: la friabilità e il gusto pieno e burroso della base-biscotto, la ricchezza e la morbidezza della crema al formaggio, la nota dolce e fresca conferita dalla gelatina di fragole.
Non si tratta di una ricetta troppo complessa, ma che indubbiamente richiede una buona dose di pazienza, perché bisogna necessariamente andare per gradi. Con ciò intendo dire che la preparazione è comprensiva di tre fasi, con tempi di attesa anche pittosto lunghi tra l'una e l'altra.
Ad ogni modo, la proposta ha avuto talmente successo che l'intenzione è quella di testarne nuove varianti.
Dimenticavo, l'ispirazione arriva da qui .
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 2 ottobre 2012

After Eight Cake

Da questa ricetta emerge ancora una volta il mio amore spassionato per la menta e quello non da meno per il cioccolato fondente.
In particolare mi sono ispirata al famoso cioccolatino After Eight che deve tutta la sua bontà al connubio tra il gusto rinfrescante della menta e quello dolce-amaro del fondente. Gocce di cioccolato racchiuse nel composto e una golosissima colata di fondente come topping.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Schiacciate con crema al basilico e pomodorini confit

Un'idea sfiziosa che vedo adatta per uno standing buffet, un aperitivo o come leggero antipasto per "dare il via alle danze" a tavola.
La croccantezza e la friabilità della schiacciata, il sapore delicatamente fresco e il profumo della crema al basilico e l'esplosione di gusto data dai pomodorini confit: un connubio di sapori che ben si accostano e si esaltano l'un l'altro.
Dimenticavo di dirvi che l'ispirazione arriva da qui .
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Mezzelune di pasta sfoglia alla caprese

Queste mezzelune di sfoglia farcite entrano di pieno diritto nella categoria finger food, happy hour e stuzzicherie: ecco ciò che potete realizzare con una confezione di pasta sfoglia pronta all'uso e un pizzico di fantasia.
Per il ripieno, personalmente ho deciso di utilizzare dei pomodorini confit (aromatizzati con timo, origano e aglio) e della mozzarella fiordilatte.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

mercoledì 12 settembre 2012

Fusilli con zucchine, pancetta e zafferano

Un primo piatto che periodicamente capita di riproporre perchè di facile e, soprattutto, rapida realizzazione. L'ideale nel caso in cui qualcuno dovesse decidere di aggiungersi a tavola all'ultimo minuto.
Saporito e gustoso per via della nota fumé data dalla pancetta, delicatamente aromatico grazie allo zafferano, al pepe macinato al momento e alla menta, che dà notevole profumo e carattere a questo piatto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

mercoledì 5 settembre 2012

Torta salata con finferli, patate, pancetta e Asiago

Da "Caronte" a "Poppea", da "Lucifero" a "Beatrice". Con questo crollo delle temperature è subito voglia di piatti corposi e intingoli succulenti. Penso alla stagione fredda e mi vengono in mente i miei adorati funghi, la polenta, le castagne.
E allora mi sono detta, che proprio in questo periodo di transizione dall'estate verso l'autunno, una bella torta salata a tema ci sarebbe stata più che bene. Ingrediente principe: i finferli, volgarmente detti anche gallinacci.
Sono fierissima del risultato, mi è piaciuto molto questo accostamento di sapori, ben abbinati, senza che l'uno finisse per soverchiare l'altro. Alla torta non ho aggiunto né uovo, né panna perché trovo che ne coprano i sapori ed ho semplicemente utilizzato il formaggio Asiago per legare tutti gli ingredienti.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e stupirete anche i vostri ospiti!

Mazzancolle imbrigliate con crema ai cannellini

Questo piatto può risolvere agilmente un aperitivo tra amici ma può essere anche proposto come gustosissimo antipasto.
La dolcezza delle mazzancolle e quello sapido della pancetta sono ben bilanciati e si sposano perfettamente con il gusto delicatamente aromatico della crema ai cannellini.
Ho realizzato questo piatto riadattando, secondo il mio gusto, una ricetta postata su http://www.giallozafferano.it/ .
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Pennette al curry con zucchine, pomodorini e mazzancolle

Un formato di pasta classico ed un condimento che lo è altrettanto, reso particolare da una nota speziata ed esotica, data dall'aggiunta di un pizzico di curry.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

domenica 19 agosto 2012

Fior fior di Fragola

 
Con questo caldo prepotente è scarsa la voglia di fare grandi abbuffate, ancor più di mettere tra i denti cibi caldi. Impellente si fa invece il bisogno di fare spuntini freschi e veloci. Per farla breve, tutto ciò che arrivi direttamente dal frigo e dal freezer al palato è più che cosa gradita.
Così è nata l'idea di questa merenda semplice, golosa e freschissima, a base di fragole, yogurt e crema di latte.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 14 agosto 2012

Mazzancolle imprigionate su passatina di porro e zucchine con cialda di grana al pepe


Un'idea per un antipasto, che unisce i sapori del mare a quelli della terra.
Lo speck, con il suo gusto deciso, conferisce sapore alle mazzancolle senza dover aggiustare di sale. La delicatezza della passatina di porro e zucchine e la croccantezza della cialda di grana al pepe completano il piatto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

sabato 11 agosto 2012

Spaghetti n.5 con pomodoro fresco, tonno e porro

Un altro primo piatto che ha come protagonista indiscusso la pasta, questa volta un formato lungo, il classico dei classici: gli spaghetti n.5.
Lo Chanel n.5 in bella esposizione sul vanity table di tutte le appassionate di profumerie e olfattori, come gli spaghetti n.5 in prima linea nelle dispense di ogni appassionata della cucina e della buona tavola.
Ad accompagnare questo grande classico, un sugo dal sapore fresco ed estivo e, nel mio caso, svuotafrigo.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

martedì 31 luglio 2012

Cestini di pasta brisée con ricotta di bufala, porro e pancetta affumicata

 
Se vi dovesse venire la voglia di preparare un antipastino sfizioso, che non porti via troppo tempo nella preparazione, questo è l'ideale.
In generale, considero la pasta brisée e la sfoglia già pronte come una sorta di manna dal cielo, poiché ci permettono di fare efficienza risparmiando parecchio tempo, facendo comunque un gran figurone.
La freschezza della ricotta, la croccantezza e il sapore leggermente affumicato dei "coriandoli" di pancetta soffritti e la dolcezza del porro rosolato in padella faranno il resto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

sabato 28 luglio 2012

Confit di Pachino

Ho letto spesso in internet, nei blog e sulle riviste di cucina di questo tipo di tecnica di preparazione delle vivande e non vedevo l'ora di "avere le mani in pasta".
Tanto per cominciare, qualche accenno storico: questa tecnica era molto diffusa nelle regioni della Francia Sud-Occidentale, laddove per confit s'intendevano tutte quelle preparazioni lunghe e senza troppe manipolazioni e processi di trasformazione: frutti marinati nello zucchero, i vegetali torniti e conservati nell'aceto o le acciughe sotto sale.
La peculiarità di questa ricetta che vi propongo oggi è proprio la cottura, al forno a basse temperature ma prolungata nel tempo, con sale, zucchero e aromi. Questo farà sì che i vostri pomodorini non secchino e si mantengano sugosi e ricolmi di sapore, intenso ed aromatico.
Li ho proposti una sera per un aperitivo e i miei amici ne sono andati pazzi, tanto da chiedermi espressamente di non farli mancare alla prossima cena in programma. In sostanza, in quell'occasione la ciotolina dei pomodorini confit è stata la più contesa della serata.

Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Crema di piselli con la menta


Le premesse sono queste: non vedevo l'ora di poter sdoganare la menta come ingrediente principe di un primo piatto, piuttosto che vederla - come spesso accade - imprigionata nel ruolo di elemento di guarnizione.
Amo particolarmente utilizzare le erbe aromatiche per dare mordente ai miei piatti: credo che, farne uso, faccia davvero la differenza. Soprattutto quando gli ingredienti richiesti sono pochi e la ricetta di semplice realizzazione.
Il profumo e il sapore inconfondibili della menta hanno reso questo piatto, di per sè composto da ingredienti "poveri", molto particolare, apprezzabile, inedito.
Dimenticavo di dirvi che l'ispirazione arriva dal programma di Benedetta Parodi.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

venerdì 27 luglio 2012

Mini cheesecakes alle erbe aromatiche

Anzitutto volevo raccontarvi com'è nata l'idea di queste mini cheesecakes.
Qualche tempo fa abbiamo organizzato una cena tra amici e, come spesso accade, io mi sono premurata di preparare il dolce: per chiudere la cena in bellezza, ho proposto delle Mini cheesecake con una golosa gelatina alle fragole come topping. Un vero successo!
Perciò, ho pensato che avrei potuto ottenere lo stesso successo proponendo l'equivalente, ma in una versione salata e cotta al forno.
A questa bozza d'idea, si è unita l'esigenza di "potare" le piantine d'erbe aromatiche del mio orto bonsai e trovare loro un utilizzo che gli rendesse merito.
Sarà il trend culinario del momento, ma in questo periodo mi sento molto finger food oriented: queste leccornie, che potrebbero stare nel palmo di una mano, sono bellissime a vedersi, deliziose a mangiarsi e le loro stresse dimensioni vi permettono di non sentirvi troppo in colpa.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

giovedì 26 luglio 2012

Pesto genovese alla maniera brianzola

 
Per motivi pratici, tante volte si è più propensi a comperare direttamente un vasetto di pesto preconfezionato, perdendo così tutto il gusto, la freschezza e la genuinità di ciò che viene preparato in casa con le proprie mani.
Personalmente, a me il pesto piace prepararlo al momento, quel tanto che basta, in base anche all'uso che devo farne.
Pochi ingredienti e poche, semplici operazioni vi consentiranno di avere a disposizione un pesto profumatissimo e fatto di fresco, utilizzabile per condire una pasta, arricchire un sugo, accompagnare degli stuzzichini.
Questa è la ricetta di famiglia, collaudata più e più volte.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!