Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2019

Pappa al pomodoro con "I Bibanesi", quenelle di robiola al limone e maggiorana, buccia di melanzana fritta

Oggi sono qui per raccontarvi della mia collaborazione con "I Bibanesi",
La partecipazione a questo progetto di collaborazione prevedeva l'interpretazione dell'aperitivo con questi sfiziosissimi grissini stirati a mano, secondo la mia filosofia alimentare.
Così, ho scelto di proporre la rielaborazione di un piatto della tradizione toscana, rivisitandolo in chiave calligrafica, realizzando delle mini-cocotte al profumo di limone e maggiorana. Una pappa al pomodoro così, ancora non si era vista.
Per la preparazione della ricetta ho scelto ingredienti IGP, biologici e non trattati, formaggi freschissimi, una salsa pronta di pomodori ciliegini - in sostituzione del pomodoro fresco, nel pieno rispetto della stagionalità - e "I Bibanesi", declinati nella strepitosa versione Grano Duro Cappelli, all'olio EVO.
La ricetta de "I Bibanesi" al Grano Duro Cappelli è semplice: pochi e pregiati ingredienti per sfornare un pane buono, dalla personalità crocc…

Moscardino arrosto, burrata e salsiccia punta di coltello su crema di piselli e basilico

La Domenica è sempre stato per me il giorno in cui dare libero sfogo alla creatività, portando a realizzazione quei piatti dietro ai quali sta anche un pensiero ragionato, uno studio, un'idea di mise en place e, diciamocela tutta, anche qualche visione onirica.
Da quando Riccardo c'è, le mie Domeniche in effetti sono un po' cambiate: ciò che lo riguarda è nettamente prioritario ma, con qualche "piccolo" triplo-salto-mortale-carpiato-con-doppio-avvitamento ancora si ha modo di portare in tavola qualcosa di invitante e di mettere qualcosa di buono sotto i denti.
Oggi di mare e di terra: il moscardino incontra la salsiccia e pare che quei due si siano piaciuti. Volevo rifarmi a quei piatti, che ho sempre trovato molto stuzzicanti, in cui, a rinforzo della delicatezza delle carni di pesce, molluschi e crostacei, spesso si vedono accostati salumi ed insaccati caratterizzati da una spiccata punta salina: rigatino, guanciale, crudo, speck, capocollo, 'nduja. Questa…

Torta al caffè, variegata al fondente, al profumo di cannella e fava tonka . Senza latte, senza burro, senza uova.

Non sono mai stata così brava come ora nell'alternare ricette dolci a ricette salate. Oggi decido di privilegiare il dolce, ma la ricetta che segue non è tanto dedicata alla colazione dei più piccoli, quanto a quella dei grandi.
Tra gli ingredienti annoverati, abbiamo il caffè. Per il quale - almeno dal mio punto di vista - è amour fou, uso, sovente abuso.
Nei periodi più difficili, frenetici, debilitanti, quelli in cui non è più auspicabile pensare di andare avanti per sola inerzia e necessariamente bisogna trovare qualcosa per farsi forza, per me il caffè è esattamente quel qualcosa. Con il rischio però - come dicevo - di esagerare nell'abuso di caffeina, fino ad arrivare a quelle fatidiche sei tazze di caffè al giorno, che sono davvero un po' troppe.
Qualche settimana fa ho deciso di rimettermi in carreggiata da questo punto di vista, riducendo drammaticamente il numero di tazze di caffè nella mia giornata lavorativa tipo. Concedendomi però, di tanto in tanto, il piace…