mercoledì 5 settembre 2012

Mazzancolle imbrigliate con crema ai cannellini

Questo piatto può risolvere agilmente un aperitivo tra amici ma può essere anche proposto come gustosissimo antipasto.
La dolcezza delle mazzancolle e quello sapido della pancetta sono ben bilanciati e si sposano perfettamente con il gusto delicatamente aromatico della crema ai cannellini.
Ho realizzato questo piatto riadattando, secondo il mio gusto, una ricetta postata su http://www.giallozafferano.it/ .
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

 
La lista degli Ingredienti
(per 4 persone)

Per le mazzancolle
20 mazzancolle
10 fettine di pancetta piacentina
rosmarino, qualche rametto
pepe a piacere

Per la crema ai fagioli
1 scatola da 150gr di cannellini
aglio, la metà della metà di uno spicchio
rosmarino, 1 rametto per insaporire la crema e 1 per la decorazione
acqua, qualche cucchiaio (se la crema risultasse troppo densa)
pepe a piacere
sale q.b.
olio EVO
 
Come procedere

Raccogliete i fagioli cannellini, l'aglio, l'olio e il rosmarino in un mixer, aggiustate di sale e pepate a piacere. Riducete gli ingredienti ad una crema, se vi sembrasse troppo densa e compatta aggiungete qualche cucchiaino di acqua al vostro composto.
Versatela in una ciotolina e decorate a piacere con un rametto di rosmarino, olio e pepe.
A questo punto, foderate una placca con della cartaforno.
Dividete ogni fetta di pancetta piacentina in due. Avvolgete le mazzancolle (una volta che avrete rimosso il filamento intestinale), una per una nella pancetta.
Posizionatele sulla placca da forno, aggiungete del rosmarino e pepe a piacere.
Non sarà necessario aggiungere del sale perché la pancetta darà di per sè molto sapore alle vostre mazzancolle.
Preriscaldate il forno a 170°/180° gradi e cuocetele per 10'.

I miei Suggerimenti

La crema di cannellini può tranquillamente essere preparata con netto anticipo e conservata in frigorifero, sarà invece delle mazzancolle che dovrete occuparvi all'ultimo minuto. Da servire ancora calde e mangiare subito.
I cannellini in scatola possono tranquillamente essere sostituiti con dei fagioli borlotti, se preferite.
E la pancetta piacentina, con la quale avrete avvolto le vostre mazzancolle, può essere sostituita con del lardo, se vi piace.

 

2 commenti:

  1. Molto carina, anche la presentazione. Io però sostituirei il passaggio al forno con una passata su di una padella antiaderente moto calda. Otterrai una cottura meno prolungata della mazzancolla e quindi una morbidezza maggiore. Inoltre la pancetta esterna diverà più colorata e soprattutto croccante!

    Marco Carminati.

    RispondiElimina
  2. Ogni consiglio è più che ben accetto... :-)
    Ho optato per la cottura in forno perché ho assistito ad una preparazione simile, ma in quel caso i gamberi sono stati cotti in padella con olio... Francamente li ho trovati pesanti.
    In forno il risultato è quello di una preparazione più leggera ma golosa, le mazzancolle morbide e affatto gommose, la pancetta (o il lardo) si sciolgono quel tanto che basta, andando così ad insaporire le mazzancolle...
    Insomma, gli amici (anche quelli dichiaratamente intolleranti ai crostacei), hanno apprezzato... ;-)

    RispondiElimina