lunedì 24 marzo 2014

Soft&Sweet carrot plum cake. Simone Rugiati docet

In collaborazione con GreenGate
Questo è un periodo mostruosamente impegnativo al lavoro ed anche fuori dal lavoro per una serie di noie e di problemi da risolvere, che non starò a raccontare qui. Comunque a volte ho la netta sensazione che ci sia proprio un accanimento della vita nei miei confronti. Forse ho solo bisogno di staccare la spina per un po', perché questi ritmi forsennati sono veramente logoranti per i nervi e per il fisico.
E allora parliamo di cose belle. Dopo due anni di totale austerity, anni in cui le finanze sono state pressoché tutte covogliate alla realizzazione del nostro delizioso nido per due, forse questo è l'anno buono per potersi concedere una vacanza. Le mete papabili sarebbero due: Formentera, per cui io faccio il tifo e Karpathos, un'isola dell'arcipelago del Dodecaneso, per cui Stefano fa il tifo. Ci stiamo informando, raccogliendo cataloghi, ponderando bene prima di prendere una decisione: staremo a vedere, quello che è certo è che la voglia di partire, di vedere un pezzetto di mondo è tanta!
Sta di fatto che, nel mentre, le mie piccole rivincite e le mie piccole soddisfazioni sono concentrate nell'interesse che ho per lo sport, per la letteratura e immancabilmente per la cucina.
Oggi vi propongo un dolce alla carota, un plum-cake, che ha più di un perchè. E' light perchè non ho utilizzato oli vegetali, nè tantomeno burro. L'impasto resterà comunque molto umido e molto morbido per via degli oli naturalmente derivati dalla frutta secca (mandorle e nocciole Piemonte IGP), passata al mixer con lo zucchero semolato. E' un dolce adattissimo per la colazione di chi ci tiene a rimanere in forma ed è una sana merenda per i vostri bambini. Ed è un dolce molto profumato, grazie alla nota decisamente tostata della nocciola Piemonte IGP e quella più amabile della mandorla.
Devo ammettere che la ricetta non è farina del mio micro-sacco ma appartinene al capiente bagaglio di un cuochino bello e famoso, che si chiama Simone Rugiati. Lui, che in una serata no, mi ha regalato un bel sorriso, un urletto di felicità ed un briciolo della sua attenzione. Un omaggio a lui che mi ha fatto dono di questa bella soddisfazione.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti

Per il plum-cake
50gr di farina tipo 00
4 uova bio di media grandezza
300gr di carote
75gr di mandorle
75gr di nocciole del Piemonte IGP
150gr di zucchero semolato extra-fine
16gr di lievito vanigliato per dolci
2 limoni non trattati (solo la scorzetta)
sale, un pizzico

Per la guarnizione
mandorle a lamelle, q.b.
chocaviar Venchi, q.b.

Come procedere

Tritate al mixer le mandorle e le nocciole del Piemonte IGP con lo zucchero semolato e traferite in una capiente ciotola. 
Al mixer frullate le carote con le uova e unitele al mix di zucchero e frutta secca.
A questo punto non resta che aggiungere gli ingredienti secchi: la farina 00 debitamente setacciata, il lievito ed un pizzico di sale.
Versate il composto in uno stampo per plum-cake foderato con carta forno e preriscaldate il forno a 160°. Cuocete a questa temperatura per i primi 10', per favorire la lievitazione. Dopodiché cuocete il dolce per 40' a 180°.

I miei Suggerimenti

Per rendere il dolce ancor più goloso e invitante, guarnitelo con mandorle a lamelle e caviale al cioccolato fondente, prima di infornarlo. Servite il dolce, una volta intiepidito.
 
 

Con questa ricetta partecipo al contest "Il piacere di fare colazione" del blog Le padelle fan fracasso.

23 commenti:

  1. La adoro, che dolce meraviglioso! E come non adorare Simone Rugiati, che ti ha dato la sua benedizione :) Bravissima tesoro, e progettate le vostre vacanze, e soprattutto godetevele!
    Per noi è un momento ancora lontano, ma ci accontenteremo di vedere nostra figlia sguazzare per la sua prima volta nell'Adriatico.. e credo che ciò ci ripagherà di tutto!
    Bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leti cara, sono contenta che sei passata di qua... :-D Ci proviamo a fare progetti, ma a casa nostra gli inconvenienti sono all'ordine del giorno... :-( Speriamo davvero questo sia l'anno buono, delle rivincite, dei viaggi e delle cose belle! Sono convinta che anche per te sarà bellissimo vedere la tua piccolina con il salvagente: si vive di sole emozioni!
      Un bacio :-*

      Elimina
  2. mmmmhhhh una vera delizia, ne assaggerei una fetta subito :)
    In bocca la lupo per le vacanze, due belle mete.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, la scelta si fa difficile! Due bellissime mete entrambe, vissute nel mese di Giugno ancor meglio, lontano dal periodo del sovraffollamento turistico! :-D
      Un bacione cara
      A presto
      Lore

      Elimina
  3. Come già ti ho manifestato su Fb, questo plum-cake è una meraviglia!
    Buona serata!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maragrazia, ti ringrazio tantissimo per aver lasciato il segno anche qui! Il tuo commento mi giunge assolutamente gradito! Un bacione, Lore

      Elimina
  4. Bello, buono e pure sano! Meglio di così.... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Megio di così, si muore! Un abbraccio!
      Lore

      Elimina
  5. adoro le torte di carote!!! ed il tuo plumcake ha un aspetto invitantissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' esattamente l'effetto che speravo facesse! Da acquolina! Senza troppi sensi di colpa! Un abbraccio, fanciulla!
      Lore

      Elimina
  6. Ok, la segno e la faccio al volo!! Che bellezza, anche io non saprei cosa scegliere, però mi sa che la Grecia vincerebbe!! Dai che manca ancora un po' però non troppo!!!
    Buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca ancora un po', è vero, ma non è mai troppo presto per cominciare a guardarsi intorno... La bilancia propende sempre più verso la Grecia! Buona serata, tesoro

      Elimina
  7. Che delizia questo plumcake!! Ha un colore dorato davvero invitante!!:)
    Arrivo ora sul tuo blog, ti seguo da tempo su ig ma chissà come mai non ero arrivata qui!!;)
    A presto
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, ti ringrazio per essere passata da me... Da IG a blogger, il salto è molto breve... Io l'ho fatto tempo fa! ;-D Felice di contarti tra le mie nuove amiche! Un bacio
      Lore

      Elimina
  8. Ciao complimenti bellissimo blog,
    grazie mille per essere passata dal mio, sei stata gentilissima!
    A presto
    felice giornata
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, Antonella! E' stata una bellissima scoperta! Un bacione
      Lore

      Elimina
  9. Sai che mi ero segnata anch'io questa ricetta??? La tua è venuta strepitosa..umida e morbida al punto giusto..complimenti ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, abbiamo gli stessi gusti! :-D
      Un abbraccio e buona serata
      Lore

      Elimina
  10. Bellezza cara, ti capisco, anch'io avrei bisogno di staccare ma non se ne parla... in ogni caso Formentera è stupenda... me ne sono innamorata appena l'ho vista... stessa cosa vale per questo cake, la fine del mondo!!!!! Da provare asoolutamente!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Formentera è stupenda, non me lo dire... Non fosse che è cara come il fuoco anche in bassa stagione! Mi raccomando, Micki! Se lo testi, fammi sapere come ti è venuto questo dolcino strepitoso... Ti piacerà!
      Bacioni

      Elimina
  11. Adoro la torta di carote, ma sono l'unica in casa... :(
    Proverò comunque a fare questa e con l'aiuto dei cioccolato e delle mandorle spero che anche mio marito sarà conquistato! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Debora, sono sicura che piacerà anche a tuo marito... Deve solo superare un pregiudizio secondo me! Un abbraccio
      Lore

      Elimina
  12. grazie mille per aver partecipato, ti ho inserita e presto sarete on line, a prestoooo

    RispondiElimina