giovedì 27 marzo 2014

Everyday cooking. Torta salata sciuè sciuè con radicchio tardivo, porro, pancetta piacentina e scamorza affumicata

Una ricetta dedicata a chi non vuole rinunciare al piacere di un piatto appagante, che sia di Domenica o di Giovedì.
Sto parlando di voi: pendolari, lavoratori incalliti, stakanovisti, progenitrici che non vogliono o non possono rinunciare alla carriera.
Gente comune a cui manca una cosa soltanto: il tempo. Gente che si alza all'alba, che esce dall'ufficio quando fuori già s'è fatto buio, che non fa in tempo ad arrivare a casa che è già ora di andare a letto e che non fa in tempo ad andare a letto che già è ora di alzarsi.
Il lavoro nobilita l'uomo? Sì, certo. Ma mi arrovello pensando che sarebbe proprio bello trovare il tempo per convogliare il talento e le energie in progetti personali, in qualcosa che ci entusiasmi e ci renda davvero felici.
E allora tiriamoci su il morale con questa torta salata sciuè sciuè, veloce da fare, dal gusto particolarmente saporito.
L'idea mi arriva dalla quiche assaggiata a casa di un'amica che è una cuoca sorprendente. La sua versione prevedeva essenzialmente radicchio, porro, parmigiano e uova. Io ho preferito omettere l'utilizzo delle uova  - che, a mio avviso, soverchiano gli altri sapori - e ho aggiunto la pancetta e la scamorza affumicata per un gusto deciso amplificato.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!


La lista degli Ingredienti
per 4 porzioni

1 confezione di pasta brisée pronta all'uso
2 cespi di radicchio tardivo
1 porro
100gr di scamorza affumicata
80gr di pancetta piacentina
fleur de sel aromatizzato alle erbe provenzali, q.b.
pepe nero, a piacere
olio EVO, q.b.

Come procedere

Lavate e tamponate le verdure.
Affettate il porro al velo e fatelo appassire a fuoco dolce in una padella con un filo d'olio EVO per qualche minuto, aggiustate di sale e pepe. Lasciate intiepidire.
Lo stesso vale per il radicchio: tagliatelo grossolanamente e lasciate appassire a fuoco dolce in padella con un filo d'olio EVO per qualche minuto, aggiustate di sale e pepe. Di nuovo, lasciate intiepidire.
Tagliate a cubetti la scamorza affumicata.
Srotolate la pasta brisée, punzecchiatela con i rebbi di una forchetta e disponetela in una teglia in ceramica con la carta forno in dotazione. Foderate la base con la pancetta piacentina a disposizione. A questo punto, componete il ripieno della vostra torta salata, stratificando verdure e formaggio. Completate con il formaggio "on top" e ripiegate i lembi della pasta verso l'interno.
Preriscaldate il forno a 200° e cuocente in modalità ventilato per una ventina di minuti.

I miei Suggerimenti

Lasciate intiepidire e compattare la torta salata, prima di porzionarla.
 

19 commenti:

  1. Non ci posso credere!!!! Avevo nel frigo la provola affumicata, il radicchio e io cipolle rosse per fare una cosa simile....alla fine però mi sono mangiata la provola e non se ne è più fatto nulla... :( quindi inutile dirti che amo questo piatto!!!! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, che piacere sentirti... Questa volta mancavano gli ingredienti, ma la prossima non farteli mancare... Appuntati e replica questa gustosa torta salata, che merita... :-D
      Un bacione
      Lore

      Elimina
  2. Adoro questa torta sciuè sciuè!! Fino a Gennaio ero una di quelle che hai descritto, poi ho cambiato un po' le mie priorità, è vero che il lavoro nobilita, il troppo lavoro però rende schiavi, la carriera folgorante non fa per me, fare questa torta con calma magari ancora con la luce del giorno è un'altra cosaaaaa!!!!!
    Buonissima!! Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello poter fare tutto alla luce del giorno, però la vita è crudele e il tempo da dedicare a queste cose meravigliose è sempre molto poco... Accontentiamoci di quel che si riesce a fare! Ciao bellina, buona serata.
      Un abbraccio
      Lore

      Elimina
  3. Sembra deliziosa, porro e provola affumicata insieme stanno benissimo, col radicchio non ho mai provato...ma questa la segno, perchè sembra buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero molto buona... I sapori sono perfettamente abbinati e bilanciati, provala anche tu! Un abbraccio e buona serata anche a te, tesoro!
      Lore

      Elimina
  4. Adoro le torte salate e questa è spettacolare e non solo perchè preparata con la pancetta piacentina, ma perchè è tanto gustosa :))
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, è gustosissima! Devi assolutamente provarla anche tu! A prestissimo, mia cara!
      Un bacione
      Lore

      Elimina
  5. Io l'ho fatto Lore, ho lasciato quella vita avvilente ed ho creduto in me stessa e nei miei progetti. E mi costano fatica e sacrifici, ma mi riempiono di gioia come mai prima!!!!
    Splendida la tua torta: i sapori sono pazzeschi! Brava tesoro ^_^ Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, con una situazione come la mia è difficile pensare di prendersi dei rischi per inseguire dei sogni... Per il momento e finché ne sarò in grado, andrò avanti così. Poi si vedrà, non demordo. Un bacione e buona domenica

      Elimina
    2. Non conosco la tua situazione, ma conoscevo la mia. Nel momento in cui lasciavo la casa di mio marito, mi lasciavano a casa dal lavoro. Sola, senza stipendio. Con tutto quello che, nel frattempo, ho dovuto affrontare su qualsiasi versante. Io sono ripartita da lì. Non è mai il momnto giusto per arrischiarsi. A volte non sono sogni quelli che dobbiamo rincorrere, a volte è solo il volersi bene. Ma questo, mia dolcezza, non posso dirlo a te, perché non conosco nulla della tua vita. L'ho detto a me stessa e ho iniziato a lottare. Partendo da zero.
      Ti abbraccio fortissimamente ^_^

      Elimina
  6. Tu mi conquisti sempre, adoro le torte salate...
    Anche se in questo periodo, esco di casa alle 6 e mezza di mattina e ci ritorno alle 7 di sera, non rinuncio a queste meraviglie....
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioia, mi sa che siamo rimaste in poche a far questa vita di stenti... Tu si che mi capisci e fai benissimo a non rinunciare a queste che sono le gioie della vita! Un abbraccio

      Elimina
  7. quelle ricette veloci, volanti e buonissime!!! brava loredana
    bacio

    RispondiElimina
  8. Anche io come te non metto l'uovo nelle torte salate, non mi piace, coprono, nascondono e sono superflue!
    La tua è un'esplosione di sapori realizzata in velocità senza tralasciare la cura e l'amore per i dettagli.. io l'ho fatto, ho lasciato quella vita di pendolarismo, treni, 12 ore fuori casa.. un incubo. E ora inseguo sogni.. speriamo! Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, per inseguire i sogni a volte bisogna prendersi dei rischi che io adesso non posso prendermi perché ho bisogno di camminare con le mie gambe... Per adesso si fa quel che si può, poi la vita ha delle incognite e delle sorprese in serbo per tutti: magari c'è qualcosa anche per me! Ti abbraccio

      Elimina
  9. Ciao! Squisita e bella ricca la tua torta salata!! E poi è semplice da fare...la proverò sicuramente! Buon sabato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La semplicità paga sempre! Buona Domenica! Un abbraccio
      Lore

      Elimina