Passa ai contenuti principali

Spaghetti in crema piccante di broccoletti con mousse di burrata

Se famo du' spaghi? Che dite? Come Enzo Miccio docet, anche a casa mia capita raramente di vedere in tavola il carboidrato mannaro dopo le 18:00, ma di tanto in tanto ci vuole uno strappo alla regola (ferrea). Sì, una piccola concessione per ripagare me stessa dopo una lunghissima giornata di espiazione, lavorativamente parlando.
Contrariamente ai carboidrati, la verdura sulla mia tavola non può e non deve mancare mai. Così ho deciso di preparare un condimento a base di broccoletti, di per se molto delicato, rafforzandone il gusto con olio EVO piccante, peperoncino, aglio e acciughe.
In contrasto assoluto, la mousse di burrata, che con la sua freschezza diluisce e smorza la nota piccante così fortemente accentuata, rendendo nel complesso il gusto ancor più piacevole.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La Lista degli Ingredienti
per 2 persone
 
Per la pasta
160gr di pasta formato Spaghetti n.5
250gr di broccoletti
2 filetti d'acciuga
1 spicchio d'aglio
olio EVO piccante, aromatizzato al peperoncino
peperoncino, q.b.
sale, q.b.
 
Per la mousse
1 burrata (di cui utilizzerete solo il contenuto)
latte intero, qualche cucchiaio
olio EVO, q.b.
sale, q.b.
pepe, q.b.
 
Per guarnire
un peperoncino rosso essicato
olio EVO piccante, aromatizzato al peperoncino
 
Come procedere
 
Prima di tutto, preparate la mousse passando al mixer il cuore della burrata, stremperandola con qualche cucchiaio di latte intero ed un filo d'olio. Tenetela in frigorifero fino al momento di servire.
In una pentola dai bordi alti portate l'acqua a bollore e salate. Cuocete i broccoletti, che avrete precedentemente lavato e diviso in cimette, per 12' circa. A cottura ultimata, prelevateli con una schiumarola e passateli al mixer con un filo d'olio piccante e qualche cucchiaio d'acqua di cottura, se si rende necessario.
In una padella soffriggete l'olio aromatizzato con uno spicchio d'aglio in camicia, il peperoncino e l'acciuga. Una volta che filetti si saranno sfatti, unite la crema di broccoletti e fate insaporire bene il tutto per qualche minuto.
Riutilizzate l'acqua di cottura dei broccoletti per cuocere la pasta: buttate gli spaghetti, scolateli al dente e conditeli con la crema piccante preparata, opportunamente diluita con qualche cucchiaio d'acqua di cottura se troppo rappresa e poco fluida.

I miei Suggerimenti

Impiattate guarnendo con la mousse di burrata, un peperoncino rosso essicato a richiamare il gusto deciso del piatto e un filo d'olio aromatizzato.

Commenti

  1. Come mi ispira quel cuore soffice di burrata!
    :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao arrivo qui dal linky party di Lola!!!!!!!!!!!
    Buonii gli spaghetti!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvana, appuntati la ricetta e, se dovessi mai provarla, fammi avere un tuo feedback! Spero a presto! Un abbraccio ^_^

      Elimina
  3. ciao e complimenti per la ricetta, spettacolare! mi hai fatto venire fame solo a vederla!

    volevamo avvisarvi che è partito il nuovo contest di ricette a base di latticini e formaggi L’ArTTE IN CUCINA organizzato da “A FUOCO LENTO – l’appetito vien mangiando!”
    CLICCA QUA PER PARTECIPARE

    perchè non partecipi anche tu, magari proprio con questa ricetta?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cestini di pasta brisée con ricotta di bufala, porro e pancetta affumicata

Se vi dovesse venire la voglia di preparare un antipastino sfizioso, che non porti via troppo tempo nella preparazione, questo è l'ideale.
In generale, considero la pasta brisée e la sfoglia già pronte come una sorta di manna dal cielo, poiché ci permettono di fare efficienza risparmiando parecchio tempo, facendo comunque un gran figurone.
La freschezza della ricotta, la croccantezza e il sapore leggermente affumicato dei "coriandoli" di pancetta soffritti e la dolcezza del porro rosolato in padella faranno il resto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Brandade de morue: baccalà alla provenzale

Chi mi conosce sa di questa mia fissazione per la Provenza: una fissazione che ha del patologico. Adoro i luoghi della Provenza, lo stile shabby-chic provenzale, la cucina di Provenza, semplice ma odorosa e raffinata. Per voi oggi indosso i panni de la Marianne, simbolo di Francia, proponendovi un piatto per nulla difficoltoso: una di quelle preparazioni che si fanno da se, con un minimo sforzo per una massima resa. In Francia lo chiamano "Brandade de Morue", ma non è che il parente prossimo del "Brandacujun", tipico del ponente ligure. Questa la prefiguro come una proposta adatta ad un antipasto rustico o per un aperisfizio assolutamente informale tra amici, dove spalmare crostoni di pane brascato con salsine di ogni sorta e diversa provenienza e dove mangiare rigorosamente con le mani. Di nuovo, per palati che prediligono gusti decisi e piatti di sostanza. Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi e stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!

Insalata di farro alla catalana

Amo moltissimo il luogo in cui vivo, la mia bella Brianza, un crocevia tra gli "Sciur" della Milano bene, i "Laghée" della zona di Como/Lecco e i "Muntagnat" della Valtellina e delle valli bergamasche. E per quel che mi riguarda è importantissimo fare delle scelte di salvaguardia delle realtà contadine del territorio, preservando in tal modo anche un pezzetto del nostro ambiente: è per questo motivo che, per l'acquisto delle materie prime (in particolare per alcune categorie di prodotto), preferisco rivolgermi alle piccole realtà rurali della zona (cascine, mulini), piuttosto che alla grande distribuzione. Una scelta per l'ambiente, per il territorio, per le tradizioni locali, che è anche garanzia di genuinità e alta qualità dei prodotti. Ed è bello poi vedere come, a partire da ingredienti semplici, sia possibile creare dei piatti tutt'altro che frugali. E' il caso di questa insalata di farro: fresca, deliziosa, un vero concentrato di sa…