venerdì 12 luglio 2013

Caserecce al pesto alla rucola con Pachino confit e raspadura Lodigrana Bella Lodi

Un'altra proposta culinaria tutta per voi e che vede come indiscussi protagonisti i prodotti Bella Lodi: un primo piatto gustoso, saporito, irresistibile.
Il pesto è uno dei miei condimenti preferiti, è buono, concentrato e pregno di sapore. E il pesto di rucola è buono tanto quanto il classico dei classici, quello al basilico di Pra: nessun retrogusto amarognolo.
In questo piatto, la pasta e il pesto legano meravigliosamente, in maniera simbiotica. A completare la visione d'insieme, i pomodorini confit e la raspadura Lodigrana Bella Lodi
Uno di quei matrimoni perfetti, di quelli che davvero è per sempre.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti
per 2 persone
 
Per la pasta
160gr di pasta formato caserecce
sale rosa dell' Himalaya, q.b.
pesto di rucola, 2/3 cucchiai
 
Per il pesto alla rucola
50gr di rucola
60gr di Bella Lodi classico, con crosta nera (grattuggiato)
pinoli, 2 cucchiai
aglio, la metà della metà di uno spicchio
pepe nero, a piacere
sale rosa dell' Himalaya, q.b.
olio EVO, 1/2 bicchiere
 
Per i pomodorini confit
500gr di pomodorini Pachino
sale fino, q.b.
zucchero semolato, q.b.
pepe nero, a piacere
olio EVO, q.b.
 
Per la finitura
pomodorini confit
 
Come procedere
 
Preparate i pomodorini confit: lavate e tagliate i Pachino a metà e disponeteli su una leccarda rivestita con carta forno. Lasciatene qualcuno intero per la guarnizione finale del piatto. Cospargeteli con del sale, dello zucchero semolato, del pepe nero macinato fresco e conditeli con un filo d'olio EVO. Preriscaldate il vostro forno e fate cuocere i pomodorini per 90' a 140°.
Mettete a bollire l'acqua per la pasta, salatela una volta portata a bollore e, nel frattempo, occupatevi della preparazione del pesto di rucola, raccogliendo in un bicchiere alto tutti gli ingredienti elencati sopra e passandoli al mixer.
Cuocete la pasta per il tempo indicato sulla confezione (io 11'), scolatela al dente e fatela insaporire qualche istante (a fuoco spento), in una padella dove avrete leggermente allungato e "temperato" il pesto con un cucchiaio d'acqua di cottura e aggiunto qualche pomodorino confit.
 
I miei Suggerimenti 
 
Impiattate guarnendo con qualche foglia di raspadura e qualche pomodorino confit intero: la semplicità appaga.
Per far sì che il pesto mantenga quel suo bel colore verde vivido e vibrante, aggiungete agli ingredienti da passare al mixer anche un paio di cubetti di ghiaccio.
Aggiungete un filo d'olio all'acqua di cottura per la pasta per fare in modo che resti ben sgranata e non si attacchi alla pentola.
I pomodorini confit posso essere preparati con largo anticipo, anche il giorno prima. Irrorateli con olio EVO e conservateli in frigorifero.
 

6 commenti:

  1. mmm si percepisce anche il profumo da questa foto! complimenti!
    buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, ti ringrazio... Se davvero è così, allora sono riuscita nel mio intento! Ti assicuro che questo pesto è buono e profumato come sembra. Un abbraccio e a presto. :-)
      Loredana

      Elimina
  2. Questa pasta mi fa venire l'acquolina! Non ho mai fatto i ciliegini confit! Devo provare! Ricetta grandiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela! Ti ringrazio per i complimenti! :-) I confit sono da provare, una volta che li avrai assaggiati, non potrai più farne a meno. Sono eccezionali, pregni di sapore e talmente belli da vedere... Un valore aggiunto per ogni tua ricetta salata! Un bacione

      Elimina
  3. Ho fatto molte volte il pesto di rucola ma non ci ho mai condito la pasta... Proverò!

    RispondiElimina