domenica 19 aprile 2015

Lasagne alla calabrese con 'nduja, cipolla rossa di Tropea, melanzana e caciocavallo silano

Spesso ci veniamo a scontrare con realtà che non ci siamo scelti, affatto calzanti, che ci vanno strette ed andrebbero sartorialmente riprese in diversi punti: mi piacerebbe vedere meno ipocrisia, più senso del concreto e, naturalmente, più trasparenza.
Ma, grazie a Dio, la vita è tutta un'altra cosa: vivere gli affetti davvero importanti, vivere le proprie passioni, convincersi che le cose un giorno prenderanno una piega molto diversa da quella che hanno oggi, troppo inamidata per i miei gusti.
Chi sa leggere tra le righe, comprenderà che l'atmosfera che si respira qui è piuttosto tesa e calda. E, anche a livello culinario, ho voluto buttare altra legna da ardere su un fuoco già ai limiti dell'indomabile.
A qualcuno piace piccante. Nasce così questa lasagnetta con cipolla di Tropea caramellata, che rilascia una dolcezza infinita, in nettissimo contrasto con la nota piccante del pomodoro cotto con 'nduja. La melanzana e il caciocavallo silano forniscono ulteriore spessore e sapore a questo piatto, d'omaggio ai sapori forti e intensi della nostra Calabria.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!


La lista degli Ingredienti
per 2 persone

8 fogli di lasagne (pasta fresca all'uovo)
1 melanzana piccola
5 cipollotti freschi di Tropea
1 scatola di pomodori pelati
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
1 fettina di 'nduja oppure un cucchiaino di pasta di 'nduja
3 cucchiaini di zucchero di canna integrale
caciocavallo silano grattuggiato fresco, q.b.
olio EVO, q.b.

Come procedere

Prima di tutto, tagliate una melanzana a rondelle sottili e fatela grigliare su una piastra ben calda.
preparate il sugo di pomodoro. Preparate un soffritto con 1 cipollotto di Tropea ed un filo d'olio. Una volta che il cipollotto avrà cominciato a sudare, aggiungete la 'nduja tagliata al coltello e lasciate rosolare qualche istante. Aggiungete la polpa dei pomodori pelati schiacciati con i rebbi di una forchetta ed un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro, aggiustate l'acidità con un cucchiaino di zucchero di canna e salate leggermente. Cuocete con coperchio, per abbondanti venti minuti, fino a che il sugo risulterà molto denso, quasi stracotto.
Preparate la cipolla caramellata. Affettate i cipollotti di Tropea rimasto o 2 cipolle piccole e fatele cuocere in un saltapasta con un filo d'olio. Quando saranno ben cotte, aggiungete due cucchiaini di zucchero di canna integrale e un pizzico di fior di sale. Lasciate caramellare bene e levate dai fuochi.
Da ogni foglio di pasta fresca ricavate un disco di diametro 10cm, aiutandovi con un ring. In totale vi serviranno 4 dischi di pasta per ogni porzione.
Foderate una leccarda e due ring diametro 10 con della carta forno, spennellate la base e le pareti del ring con poco olio EVO ed assemblate le vostre lasagne, stratificando gli ingredienti in questo ordine: pasta fresca, pomodoro, caciocavallo silano grattuggiato, melanzana grigliata, cipolla caramellata e di nuovo caciocavallo. E così via fino ad esaurimento degli ingredienti.
Cuocete in forno statico, preriscaldato a 180°, per 18'.

I miei Suggerimenti

Con gli avanzi di pasta all'uovo potete preparare degli ottimi maltagliati.

10 commenti:

  1. Che meraviglia Lore!! Davvero ghiottissimeeeeee!!!

    RispondiElimina
  2. Wow che bellezza! la tua lasagna è super, complimenti!!! caciocavallo, melanzane e 'nduja...cosa si può desiderare di meglio??!bravissima, hai scelto ottimi ingredienti tutti siciliani :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà, sono per la maggior parte ingredienti di rimando alla Calabria... Troviamo un compromesso, facciamo del Sud! ;-)

      Elimina
  3. che gusto inebriante, dà il giusto guizzo!
    amelie

    RispondiElimina
  4. sono sicura che ogni cosa prenderà la piega giusta per te! sei tosta Lore!
    intanto mi godo la tua lasagnetta con un ingrediente che adoro, la 'nduja... un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono sicura! Allora siamo in due ad idolatrare la 'nduja! <3

      Elimina
  5. Questa lasagna sembra essere un opposto di ciò che ti infastidisce..
    Franca, piccante, dai sapori netti e decisi!
    A me piace da morire!! ^_^
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace tantissimo quello che hai scritto. Mi rispecchia perfettamente!
      Un abbraccio

      Elimina