venerdì 6 febbraio 2015

Sformatino senapato di lenticchie di Castelluccio su letto di indivia belga caramellata, porro e scorza d'arancia

Un piatto che può essere servito come sostanzioso antipasto ma che, per l'apporto proteico, mi fa subito pensare ad un secondo.
Un piatto che dà sazietà, senza appesantire ed incidere sull'impietoso ago della bilancia.
Un piatto dal sapore particolare, che unisce il salato, l'agro ed il dolce.
Un piatto fit, diverso dal solito, per proseguire con i buoni propositi per questo 2015, con un occhio di riguardo alla salute e ad una linea impeccabile.
Abbiamo dei prodotti di nicchia che ne escono valorizzati: lo sformatino di lenticchie di Castelluccio viene infatti insaporito con della senape di Dijon e si sposa perfettamente con l'indivia belga caramellata.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!


La lista degli Ingredienti
per 2 persone

Per gli sformatini
80gr di lenticchie di Castelluccio
2 fette di pane in cassetta integrale
1 cucchiaio raso di senape di Dijon
fleur de sel, q.b.
pepe nero, a piacere

Per il letto d'indivia caramellata
1 cespo d'indivia belga
1 cuore di porro
una manciata di uvetta passa
una manciata di pinoli
2 cucchiaini di zucchero di canna integrale
piment d'Espelette, a piacere
fleur del sel alle erbe provenzali, q.b.
olio EVO, q.b.

Per la guarnizione
zeste d'arancia non trattata

Come procedere

Della cottura delle lenticchie di Castelluccio potete occuparvi il giorno prima: mondatele, lasciatele in ammollo 12 ore e lessatele per una trentina di minuti o per il tempo indicato sulla confezione (con una cipolla ed una foglia d'alloro, tanto per insaporire). Aggiustate di sale solo a fine cottura, perché rimangano ben tenere. Lasciate raffreddare.
Per gli sformatini, raccogliete nel mixer le lenticchie lessate anche il giorno precedente, due fette di pane in cassetta integrale, un cucchiaio di senape di Dijon, sale e pepe. Foderate una teglia con carta forno, armatevi di un coppapasta diametro 6cm (bagnato) e, con un paio di cucchiaiate del composto, date vita ai vostri sformatini, aiutandovi con il dorso del cucchiaio stesso. Passateli in forno ventilato (preriscaldato), a 180° per 18' ed per un paio di minuti sotto il grill.
Nel frattempo, preparate il vostro letto di verdure caramellate. Lavate e tagliate l'insalata belga e il porro e fate reidratare in acqua a temperatura ambiente l'uva passa. In un saltapasta, lasciate appassire l'indivia e il porro con un filo d'olio EVO, insaporite con il sale alle erbe, il peperoncino e la scorzetta d'arancia grattugiata. Aggiungete infine l'uvetta ben strizzata, lo zucchero di canna integrale e lasciate caramellare bene il tutto. In ultimo, poco prima di levare dai fuochi, aggiungete anche i pinoli a tostare leggermente (che non si brucino).

I miei Suggerimenti

Impiattate a partire dalla base d'indivia caramellata, aiutandovi con un coppapasta dia. 10cm. Disponete lo sformatino sul letto d'indivia belga e completate guarnendo con nastri di zeste d'arancia, ottenuti con un rigalimoni.
Potete reinventare questa ricetta, proponendo una variazione sul tema dei legumi, sostituendo le lenticchie con fagioli, ceci o cicerchie.

12 commenti:

  1. Come servire a tavola le lenticchie in un modo gustoso :)
    Una ricetta completa, sfiziosa e stuzzicante.
    Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, cara Daniela... E siamo arrivati ad un altro fine settimana... Che sia buono vero, come lo sono le tue ricette.
      Baci

      Elimina
  2. che bel piatto cara! Bravissima! Come stai? Un abbraccio e a presto, Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro,
      in effetti sto così così... Ma questa è una lunga storia.
      Ti ringrazio e ti mando un gioioso abbraccio.
      Lore

      Elimina
  3. Super buonissimo!! Brava Lore, un piatto fenomenale!!
    Un bacione e buon we!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo!
      Un bacio e, di nuovo, buon weekend!
      Lore

      Elimina
  4. Abbinamenti molto interessanti e bellissima la presentazione..direi un piatto perfettamente equilibrato, in tutti i sensi ^_^
    Complimenti cara e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gusto ed equilibrio... Che si può volere di più?

      Elimina
  5. Bello! E sano!Un bel piatto unico con un ottimo apporto proteico.
    Grazie mille!
    Baci
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di che? Il fatto di essere appassionata di fitness mi porta ad avere un naturale talento nel... Trasformare le proteine! Un bacione
      Lore

      Elimina
  6. bellissima ricetta! il mio "Valentone" non è che se la meriti molto, ma forse anche a San valentino, come a Natale, vale la pena di essere tutti/e un po' più buoni....ahaha! Comunque grazie mille Loredana, per averci regalato questa squisitezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia, per quanto riguarda l'essere più buoni... Ebbene, ne vale sempre la pena. Un bacione

      Elimina