giovedì 23 gennaio 2014

Torta di mele ambrosia, zenzero ed amaretti

In collaborazione con GreenGate
E' dal 23 Novembre che mi sono trasferita nella casa nuova, eppure ancora fatico a sentirla del tutto mia.
Mi muovo con la grazia di un elefante che cammina sulle punte, cercando tentoni l'interruttore della luce dove non c'è, incespicando ed inciampando in ogni cosa mi si pari di fronte.
E ancora sto cercando di fraternizzare ed avviare un sodalizio a vita con lavatrice, lavastoviglie e forno: l'elettrodomestico, il migliore amico dell'uomo.
Deliri da nuova vita a parte, sto davvero provando ad instaurare un rapporto confidenziale col forno di casa. Con il manuale d'istruzioni ancora tutto da studiare e andando un po' per tentativi, sono riuscita a sfornare diverse ghiottonerie, dolci e salate, affatto male.
Tra i vari esperimenti condotti, questa profumatissima torta, a base di farina di mandorle: un delizioso impasto che acquista gradevolissima freschezza grazie al miele al limone, ad una generosa grattuggiata di ginger fresco e alle mele ambrosia, zuccherine ma croccanti; ed una copertura "crunchy" a base di amaretti sbriciolati, quelli alla mandorla, tipici di Toscana.
Un bellissimo gioco di consistenze - morbido e croccante - per una torta che certo non è la solita torta di mele.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti

165gr di farina tipo 00
100gr di farina di mandorle
100gr di burro (preferibilmente danese o bavarese)
4 uova di medie dimensioni
135gr di zucchero semolato extra-fine
100gr di miele al limone (il mio al limone di Menton)
200ml di latte intero
12gr di lievito vanigliato per dolci
mele ambrosia, 2
zenzero fresco grattuggiato, un pollice
32gr di amaretti alla mandorla, tipici di Toscana
sale, un pizzico

Come procedere

Setacciate accuratamente la farina 00, unitamente al lievito vanigliato.
In una ciotola piuttosto capiente e dai bordi alti, rompete le uova e  sbattetele con lo zucchero semolato, il miele al limone ed una presa di sale.
A questo punto, accorpate agli ingredienti liquidi la farina di mandorle e, a seguire, la farina 00, a piccole dosi, cercando di amalgamare il tutto a dovere. Profumate l'impasto con la dello zenzero grattuggiato fresco, se piace.
Fate sciogliere a bagnomaria il burro e, una volta a temperatura ambiente, aggiungetelo al composto.
Versate a filo il latte intero: a questo punto avrete ottenuto un impasto davvero molto morbido.
Lavate e tagliate le mele ambrosia a quadrotti ed incorporatele al resto.
Versate l'impasto in una tortiera foderata con carta forno (la mia apribile, diametro 24cm).
Sbriciolate gli amaretti alle mandorle e ricoprite la superficie della torta con queste briciole profumate e croccanti.
Preriscaldate il forno a 180° e cuocete in forno statico per 1h (consigliabile la prova dello stecchino).

I miei Suggerimenti

Sfornate e lasciate raffreddare la torta prima di servirla. Servitela così, nature; oppure con del buon gelato alla crema.

5 commenti:

  1. Sebbene io sia in questo momento totalmente ovattata e raffreddata, e quindi buona parte dei miei sensi siano in stand by, sento il profumo ed il sapore di questa meraviglia.. adoro le mele Ambrosia! sai,anche io quando mi sono traferita dal mio allora fidanzato non facevo che cercare interruttori dove non esistevano :) Goditi il tuo nuovo nido.. un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei bisogno di uno di quei corsi di orientamento, ma sono fiduciosa che la situazione andrà decisamente migliorando! ;-D
      L' Ambrosia è una signora mela, come le Fuji e come le Granny... La cui croccantezza è davvero impagabile! Un abbraccio
      Lore

      Elimina
  2. Mamma mia che torta invitante :)
    troppo golosa.
    Un bacio

    RispondiElimina