Passa ai contenuti principali

Nuova collaborazione con GreenGate


E poi c'è sempre quella sera in cui rentri a casa sopraffatta, giù di morale e privata della tua linfa vitale... Riapprodando al tuo porto sicuro solo dopo una lunghissima giornata di lavoro, dopo mille commissioni, dopo gli allenamenti, le sfacchinate e i soliti giochi d'incastro.
Il sollievo sale in un crescendo appena fai girare la chiave nella serratura, apri la porta di casa e trovi la luce accesa. E questa incipiente sensazione, che già ti pervade, si amplifica non appena riconosci il profumo di casa e trovi un piatto caldo e fumante che aspetta solo te.
Immagina di arrivare a casa e, oltre a tutto questo, trovare un pacco delle meraviglie che proviene dalla Danimarca: è presto spiegato come una giornata possa prendere tutta un'altra piega, prima che un nuovo giorno - pieno di belle speranze - abbia inizio.
La Danimarca, un paese dove sono stata un paio di volte nella vita, dalle magiche atmosfere tipiche del Nord Europa e dove lo stile di vita è completamente diverso da quello a cui siamo abituati. Copenhagen, Roskilde e l'isola di Samsoe, posti incantevoli, dei quali ho ricordi molto vividi e che bramerei visitare di nuovo,  un giorno o l'altro.
Ma torniamo alla cronaca dell'apertura del misterioso pacco delle meraviglie e alla presentazione della mia collaborazione tutta nuova con GreenGate.

E' proprio da questo mio amore spassionato per i paesi del Nord Europa, è nata questa splendida collaborazione con GreenGate un'azienda produttrice di oggetti di design esclusivo, tipicamente nordico: con pattern floreali, scozzesi e a pois e colori che si declinano in tonalità tenui e delicate, un po' country e un po' shabby chic, eleganti e raffinati.
Gli adorabili oggetti gentilmente ricevuti in omaggio, faranno da cornice alle ricette che verranno prossimamente pubblicate sulla mia pagina.
E gli stessi oggetti potrebbero rendere ancor più calda e accogliente la vostra cucina ed ogni angolo della vostra dimora. GreenGate produce infatti piatti, tazze, brocche, tovaglie e stofinacci, ma è altresì vero che la gamma prodotto non si riduca a complementi per la cucina, ma copra ogni ambiente della casa, dal living alla camera da letto.
GreenGate è un'azienda presente in Italia ormai da dieci anni e auguro loro di trovare ancor più larga espansione e crescita dopo aver testato la qualità dei loro prodotti e averne potuto apprezzare il design accattivante.
Visitate il loro sito http://www.greengate.dk/ e badate bene di non soffermarvi su una singola collezione: il gioco sta nel mixare design e collezioni stagionali, creando inedite mescolanze tra proposte estive e invernali, tra stile country e motivi geometrici, in un acquarello di colori caldi, toni neutri e colori pastello.

Infinite grazie a GreenGate per questa splendida opportunità e la fiducia.

Le ricette realizzate in collaborazione con GreenGate:

Commenti

  1. Ottima collaborazione :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela,
      Buona Domenica a te! Un bacione! :-D

      Elimina
  2. Eccoti tornata... finalmente!
    Ottima collaborazione, bravissima!
    Buona settimana, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michi, grazie mille! Buona settimana anche a te, per i pochi giorni che ormai restano da affrontare, il peggio è andato... :-D
      Felice di ritrovarti! Un abbraccio
      Lore

      Elimina
  3. MI piace questa collaborazione complimenti!!!! ciao!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cestini di pasta brisée con ricotta di bufala, porro e pancetta affumicata

Se vi dovesse venire la voglia di preparare un antipastino sfizioso, che non porti via troppo tempo nella preparazione, questo è l'ideale.
In generale, considero la pasta brisée e la sfoglia già pronte come una sorta di manna dal cielo, poiché ci permettono di fare efficienza risparmiando parecchio tempo, facendo comunque un gran figurone.
La freschezza della ricotta, la croccantezza e il sapore leggermente affumicato dei "coriandoli" di pancetta soffritti e la dolcezza del porro rosolato in padella faranno il resto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Insalata di farro alla catalana

Amo moltissimo il luogo in cui vivo, la mia bella Brianza, un crocevia tra gli "Sciur" della Milano bene, i "Laghée" della zona di Como/Lecco e i "Muntagnat" della Valtellina e delle valli bergamasche. E per quel che mi riguarda è importantissimo fare delle scelte di salvaguardia delle realtà contadine del territorio, preservando in tal modo anche un pezzetto del nostro ambiente: è per questo motivo che, per l'acquisto delle materie prime (in particolare per alcune categorie di prodotto), preferisco rivolgermi alle piccole realtà rurali della zona (cascine, mulini), piuttosto che alla grande distribuzione. Una scelta per l'ambiente, per il territorio, per le tradizioni locali, che è anche garanzia di genuinità e alta qualità dei prodotti. Ed è bello poi vedere come, a partire da ingredienti semplici, sia possibile creare dei piatti tutt'altro che frugali. E' il caso di questa insalata di farro: fresca, deliziosa, un vero concentrato di sa…

Brandade de morue: baccalà alla provenzale

Chi mi conosce sa di questa mia fissazione per la Provenza: una fissazione che ha del patologico. Adoro i luoghi della Provenza, lo stile shabby-chic provenzale, la cucina di Provenza, semplice ma odorosa e raffinata. Per voi oggi indosso i panni de la Marianne, simbolo di Francia, proponendovi un piatto per nulla difficoltoso: una di quelle preparazioni che si fanno da se, con un minimo sforzo per una massima resa. In Francia lo chiamano "Brandade de Morue", ma non è che il parente prossimo del "Brandacujun", tipico del ponente ligure. Questa la prefiguro come una proposta adatta ad un antipasto rustico o per un aperisfizio assolutamente informale tra amici, dove spalmare crostoni di pane brascato con salsine di ogni sorta e diversa provenienza e dove mangiare rigorosamente con le mani. Di nuovo, per palati che prediligono gusti decisi e piatti di sostanza. Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi e stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!