giovedì 16 gennaio 2014

Post-Christmas truffles con scampoli di pandoro, limoncello e crème ganache al cioccolato

In collaborazione con GreenGate
Che effetto fa tornare a scrivere su questa pagina bianca dopo un così lungo periodo di abbandono.
Del resto, ho avuto bisogno di un po' di tempo per me stessa, per potermi abituare alla nuova casa e ai nuovi ritmi, nel disperato tentativo di non trascurare la parte più divertente della vita, quella che riguarda le passioni e gli stimoli, il dar sfogo alla creatività.
Come avete passato le feste? Durante le vacanze di Natale, di tempo per far lavorare a dovere le papille gustative ce n'è stato parecchio.
Proprio io. Io che conto le calorie, abnego gli zuccheri, spesso lesino sul sale e sto a centellinare sul condimento. Ho voluto trasgredire, lasciarmi viziare e viziare a mia volta.
Come disse una volta Alessandro Borghese, in cucina abbiamo moralisti, avanguardisti e suocere: la mia di suocera è una donna meravigliosa, una persona da cui c'è molto da imparare e che mi ha regalato questa bella idea per il riciclo degli avanzi dei dolci natalizi. Darete così agli scampoli di pandoro avanzati una nuova e festosa veste.
Io di questi deliziosi bon-bon ne ho preparati per un reggimento intero: un dolcetto per dire addio al 2013 e salutare il 2014 con tutti gli onori: di buon auspicio per un anno in dolcezza.
Care donne, cari uomini, voi esperti, voi alle prime armi, voi curiosi, voi che indossate il cappello da chef o il grembiule da massaia: anche se un pelino in ritardo, un sincero augurio a tutti voi.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti
per 25 tartufi

Per i tartufi al pandoro
400gr di pandoro
100ml di crema di latte
1 bicchierino di limoncello (il mio di Menton)
zenzero essicato, a piacere

Per il topping al cioccolato
60gr di Cuor di Cacao al 75% Venchi
60ml di crema di latte
cacao amaro in polvere, q.b.
pistacchi di Bronte, q.b.

Come procedere

In una ciotola piuttosto capiente, sbriciolate il pandoro. Unite gli ingredienti liquidi e lo zenzero, se vi piace.
Lavorate il composto con un cucchiaio o con le mani e, quando sarà ben amalgamato, date forma ai vostri tartufi, che dovranno avere la dimensione di una noce.
Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora, in modo che rassodino e prendano sapore.
Tuffate i tartufi nel cacao amaro e ricopriteli in maniera uniforme.
Preparate una crème ganache portando a bollore la panna e versandola sul cioccolato fondente spezzettato grossolanamente. Amalgamate fino a che il cioccolato sarà sciolto e abbia legato con la panna.

I miei Suggerimenti

Decorate i tartufi al pandoro con la créme ganache (aiutandovi con un cono di carta o una sac-à-poche) e dei pistacchi grossolanamente tagliati al coltello, per un tocco di sicilianità.
Adagiate ciascun tartufo in un pirottino di carta, dopo averli decorati e aver lasciato tempo alla ganache di rapprendersi.
Tips:  se il composto dei truffles dovesse risultare troppo morbido, aggiungete dei biscotti sbriciolati, fino a raggiungimento della giusta consistenza.
Dopo averli guarniti, consumateli in giornata. Se volete, potete accompagnarli a qualche fettina di zenzero candito e della crema al limoncello, rigorosamente homemade.

Da questa ricetta, ho preso spunto per realizzare - in collaborazione con WoMomS - qualcosa di equivalente nella forma, ma profondamente diverso nella sostanza. Diverso nel profumo e nel connubio di sapori.
Questa volta il protagonista sarà il panettone, emblema del Natale e della milanesità per eccellenza. Lo renderemo lavorabile con del miele d'acacia, stemperato con del succo d'arancia; l'arricchiremo con della scorzetta d'arancia e del cioccolato; lo vestiremo a festa con del cacao e una fondue al cioccolato extra-bitter e fleur de sel. Lo guarniremo, infine, con delle scorzette d'arancia candita, rigorosamente preparate in casa.
Questo è il dono de L'Angolo delle Ghiottonerie a tutte le WoMomS. Semplice, ma fatto con il cuore: perché anche voi possiate comprendere che le cose semplici sono le più sorprendenti e le più ghiotte. La ricetta è ora su WoMomS.

Ed  è subito Buon Natale...

10 commenti:

  1. Bentornata tesoro, e buon anno :)
    E sei tornata alla grande! Che belle emozioni la casa nuova, la nuova vita!! Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il calorosissimo bentornato, Leti. Me ne sono andata con te col pancione e a momenti torno con una Ginevra che zampetta per casa! Sono stata impedonabile ma ci sono dei momenti che meritano di essere vissuti intensamente e senza troppe distrazioni... Un bacione e auguri a te e alla tua bella famigliola! :-*

      Elimina
  2. Ciao!!! bentornata mi sei mancata! ha ragione Letizia sei ritornata alla grandissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellina, sono felice di essere di nuovo tra voi!
      Ti ringrazio per essere passata subito a salutarmi...
      Mi sei mancata tanto anche tu, col tutto il tuo supporto!
      Un bacione e a presto!

      Elimina
  3. Una golosita' unica i tuoi tartufini! Te ne tubo uno al volo e ti faccio tanti cari auguri per tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche più di uno, sono un tipo generoso... ;-)
      Ciao bellina, grazie per essere passata a salutarmi!
      Un abbraccio!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie cara! Buon weekend e buon Lunedì per domani. Un mega abbraccio.

      Elimina
  5. Un ritorno con i fiocchi... bravissima tu!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Sono contenta di essere di nuovo tra voi <3

      Elimina