lunedì 22 aprile 2013

Risotto in crema di taleggio, con indivia belga e granella di pistacchio

I primi piatti mi piacciono moltissimo ma cerco di limitarne il consumo per non andare ad incidere troppo sull'ago della bilancia: cosa volete, sono fissazioni femminili.
Oggi voglio proporvi un piatto che vede come protagonisti l'indivia belga (cotta è buona al pari del radicchio!) e il taleggio, morbido e cremoso. La nota croccante e sapida è data dalla granella di pistacchio.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti
(per 2 persone)
 
150gr di riso Carnaroli
100gr di taleggio (il mio non troppo stagionato)
1 cespo d'indivia belga
1/2 cipolla bianca
1/2 bicchiere di vino bianco (il mio Müller Thurgau)
circa 1/2lt. di brodo vegetale (il mio di bio-dado)
2 noci di burro
15gr di pistacchi
olio EVO, q.b.
sale, q.b.
pepe, a piacere
 
Come procedere
 
Prima di occuparvi del risotto, vi consiglio di partire con la preparazione del brodo, la cottura dell'indivia, il taglio del taleggio (a dadini) e della granella di pistacchio: in questo modo avrete tutti gli ingredienti pronti, a disposizione al momento opportuno. Cucinare è anche sapersi organizzare!
Sfogliate l'insalata belga, lavatela e tagliatela a striscioline. Fatela saltare in padella con un filo d'olio, aggiustate di sale e pepe e tenetela da parte.
Sgusciate i pistacchi e riduceteli a granella: vi serviranno per la guarnizione finale del piatto. Fatelo al coltello, in modo da ottenere una granella che non sia troppo fine e "polverosa": è piacevole percepirne invece la croccantezza al palato.
A questo punto, passate alla preparazione del risotto. In una casseruola, preparate il soffritto con olio EVO, una noce di burro e la cipolla tritata. Aggiungete il riso, fatelo tostare, sfumatelo con il vino bianco e lasciate evaporare l'alcool. Cominciate ad aggiungere il brodo, pochi mestoli per volta, continuando a mescolare. Aggiustate di sale.
3' prima della fine della cottura, aggiungete l'indivia e il taleggio, in modo che quest'ultimo si fonda completamente, conferendo cremosità al risotto.
A fiamma spenta, aggiungete una noce di burro per mantecare e lasciate riposare 1' con il coperchio prima di servire.
Tempo di cottura, per avere un risotto al dente: 18'.
 
I miei Suggerimenti
 
Servite il vostro risotto cremoso con qualche foglia di indivia belga che avrete tenuto da parte per la decorazione, cospargete con la granella di pistacchio e pepe a piacere.
 

2 commenti:

  1. adoro i risotti ma, come dici tu, cerco di limitare i carboidrati...però per un piattino così, vale la pena fare un'eccezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta ogni tanto, ma che sia qualcosa di buono... E questa ricetta è stata pubblicata solo dopo attento collaudo e valutazione positiva... Quando ti vorrai concedere uno strappo alla dieta, provalo... Mi darai ragione! Un abbraccio e a presto! :-)

      Elimina