venerdì 28 agosto 2015

Scampi ai sapori con purea di fave alla curcuma e cipolline glassate al balsamico

Finalmente weekend. Ed io sono in partenza per una gita fuoriporta, una bella scampagnata in quel di Livigno. Sempre bella Livigno, un po' per i negozi, un po' per l'ampia varietà di ristorantini di sapore montano e per la possibilità di dedicarsi sia allo sport (mountain bike, downhill, nuoto e sci), che al totale relax. Insomma, ciò che vado cercando in questo periodo infernale. 
Ma non me ne andrò prima di avervi debitamente intratrattenuti, incuriositi, invogliati con una nuova ricettina da stra-gustarsi i baffi.
Lo spunto arriva dall'amata terra ellenica, da cui provengono i legumi utilizzati nella preparazione della purea d'accomagnamento, speziata, splendidamente impregnata dalla glassa al balsamico. Gli scampi, appena spadellati, profumati ed insaporiti da un fresco mix di erbe aromatiche.
Un piatto dai colori sgargianti e dai sapori ben combinati, che appagano la vista ed il gusto. Per palati molto raffinati.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti
Per 2 persone
 
4 scampi freschissimi
120gr di fave secche spezzate
1 scalogno
10 cipolline sottaceto
curcuma, 2 cucchiaini rasi
pepe nero, a piacere
mix di aromi per fresche insalate
fiori eduli di basilico, a piacere
2 cucchiaini di zucchero di canna integrale
fleur de sel, q.b.
aceto balsamico, q.b.
olio EVO, q.b.
 
Come procedere

Portate ad ebollizione l'acqua in un pentolino, unite le fave spezzate, in modo che siano coperte, ed uno scalogno. Portate a cottura. Saranno pronte quando avranno assorbito gran parte dell'acqua e risulteranno morbide.
Nel bicchiere alto di un mixer raccogliete le fave e lo scalogno, condite con un filo d'olio, aggiustate di sale e pepe e aromatizzate con la curcuma ed il pepe. Passate al mixer e, se la consistenza della purea non vi piace poiché troppo densa, aggiungete qualche cucchiaio di brodo vegetale. Tenete in caldo.
In un pentolino, scaldate un filo d'olio EVO. Aggiungeteci le cipolline dopo averle sciacquate sotto acqua corrente, aggiungete lo zucchero di canna integrale, sfumate con dell'aceto balsamico e lasciate cuocere fino a che l'aceto si sarà ridotto ed addensato e le cipolline saranno glassate. Tenete in caldo.
A questo punto, lavate gli scampi, rimuovete il carapace e il budello, preservando la coda e la testa per estetica. In una padella ben calda, cuocete gli scampi per pochi istanti (che non risultino gommsi), con un filo d'olio. Insaporiteli con un mix di erbe aromatiche, pepe e un pizzico di fleur del sel.
 
I miei Suggerimenti
 
Scegliete un piatto geometrico, spigoloso, in ardesia. Impiattate distribuendo alla base la purea di fave, gli scampi alle erbe aromatiche, le cipolline glassate e la riduzione al balasamico.
Completate con pepe nero macinato e fiori eduli di basilico.

6 commenti:

  1. Che squisitezza Lore!! Bravissima!! Un bacione e buon we!!

    RispondiElimina
  2. Una vera opera d'arte!
    Complimenti, bravissima come sempre....o forse anche di più :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che grandissimo complimento. Infinite grazie!

      Elimina
  3. Sono sicura che il tuo weekend sia stato molto rigenerante visti i presupposti che hai descritto nell'introduzione :-)
    Ottima anche questa ricetta e come sempre ben presentata, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è stato. Un weekend meraviglioso! Grazie. :-*

      Elimina