domenica 18 maggio 2014

Di dolci risvegli e aria di Provenza. Brownies alla lavanda, con arancia caramellata e fleur de sel

Salutato il mese di Aprile, ho dato il benvenuto ad un Maggio impegnativo, clamorosamente ricco di appuntamenti importanti. Per me che sono zia di sei nipotini in età da Comunione e Cresima e che ho tante amiche in età da marito, è e sarà davvero molto difficile riuscire a ritagliarsi del tempo per fare altro: il tour de force maggiolino è già cominciato.
Reduce dal matrimonio di una cara amica, riesco finalmente a trovare il tempo per buttare giù un paio di righe. E' stata una giornata molto bella ed emozionante quella di Sabato: è stato magnifico assistere al coronamento di questo sogno d'amore. Lei, eterea nel suo abito bianco; risoluta nella direzione presa. Una direzione cercata, desiderata, voluta con tutta l'anima.
Sulla scia di questa emozione così forte da essere quasi palpabile, la mia proposta di oggi nasce per gli inguaribili romantici e per chi ama stare con la testa tra le nuvole: dedicato a chi ancora ama sognare e crede che i sogni non siano già tutti usati.
E allora parliamo di questi brownies. Un dolce la cui origine è americana, riproposto in una versione inedita, molto raffinata e ricercata nel gusto, ispirata ai luoghi della mia tanto amata Provenza. Difficile descriverne il gusto, così particolare: con la nota predominante del fondente, esaltato dal fleur de sel; equilibrato dalla nota briosa dell'arancia caramellata e, sul finire, con il coup de théatre dato dall'utilizzo della lavanda. Ho reso abbastanza l'idea?
Per convincere anche i più scettici, ciò che posso dire è che questi brownies sono stati spazzolati nel giro di mezza giornata e hanno trovato grandi favori e consensi: assaporatene il gusto ad occhi chiusi e, come per incanto, avrete di fronte a voi, sconfinate, le campagne provenzali: una pennellata color pervinca, nel periodo di massima fioritura della lavanda.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

La lista degli Ingredienti
per 16 quadrotti

Per i brownies
150gr di farina tipo 00
3 uova di media grandezza
3 tuorli d'uovo
250gr di zucchero semolato extra-fine aromatizzato alla vaniglia Bourbon (homemade)
15gr di miele alla lavanda
325gr di cioccolato fondente al 70%
50gr di gocce di cioccolato fondente
125gr di burro
60gr di olio di semi di girasole
25gr di cacao amaro in polvere
zeste di un'arancia non trattata
1 cucchiaio e 1/2 di fiori di lavanda essicati (per uso alimentare)
1/2 cucchiaino di fleur de sel

Per le scorzette d'arancia caramellata
zeste di un'arancia non trattata
3 cucchiai di zucchero semolato extra-fine aromatizzato alla vaniglia Bourbon (homemade)
acqua, q.b.

Come procedere

In una casseruola, fate sciogliere il burro, il cioccolato fondente al 70% ed il cacao in polvere a fuoco dolce.
In una ciotola piuttosto capiente e dai bordi alti, sbattete energicamente l'olio con lo zucchero alla vaniglia, il miele alla lavanda, le uova intere e i tuorli d'uovo.
Separatamente, amalgamate gli ingredienti secchi (la farina 00, il fleur de sel, la lavanda, la scorzetta d'arancia e le gocce di coccolato e aggiungeteli al composto sbattuto.
Infine, incorporate la ganache al cioccolato, una volta intiepidita.
Imburrate ed infarinate la teglia da forno "In forma" Pavoni. Aiutandovi con una mano bagnata, stendete l'impasto così ottenuto sul fondo dello stampo e, dopo averlo preriscaldato, cuocete in forno statico, a 180°, per 35 minuti.
Mentre il dolce cuoce in forno, occupatevi della preparazione delle scorzette d'arancia caramellate. Lavate l'arancia e ricavatene dei "riccioli"di scorza con l'apposito utensile (zester o rigalimoni). In una casseruola, fate sciogliere lo zucchero aromatizzato alla vaniglia con un filo d'acqua, aggiungete le scorzette e cuocete a fuoco dolce, a recipiente semicoperto, finché appariranno morbide e traslucide. A questo punto, trasferitele a raffreddare su di un foglio di carta d'alluminio.

I miei Suggerimenti

Una volta pronto, il dolce dovrà iniziare a creparsi e risultare denso, soffice ed elastico. 
Prima di tagliarlo in quadrotti, lasciate che si raffreddi completamente. Guarnite a piacere con la scorzetta d'arancia caramellata prima i servire.
In collaborazione con Pavoni Italia: nell'immagine la teglia da forno "In forma"
Ed in collaborazione con GreenGate

15 commenti:

  1. Ma che spettacolo!! Devono essere troppo buoni! Sai che la lavanda in un dolce al cioccolato non l'ho mai assaggiata? Che voglia di prendere uno di quei quadrotti!!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lavanda è assolutamente da provare: a piccole dosi, fa di sicuro la differenza. Tesoro, grazie mille per tutto il supporto che dai a me che qui su blogger non riesco ad essere mai abbastanza presente. Vorrei fare di più!
      Un bacio
      Lore

      Elimina
  2. Voglio prepararli!!! Voglio assaporarli ad occhi chiusi, voglio immaginare Provence...con i campi di lavanda, le case con le finestre azzurre i venditori di spezie, voglio provare i tuoi brownies per volare con la mente in Provence la terra che ha dati i natali al grande Cézanne, voglio provarli perché gli ingredienti che hai utilizzato stuzzicano tanto il mio palato! Complimenti
    Baciuzzi Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, con queste bellissime parole è proprio lì che mi hai fatta volare con la fantasia. Chiedo venia per la risposta che si è fatta aspettare, con la dovuta calma arrivo dappertutto! Un bacione
      Lore

      Elimina
  3. Fantastici...con il miele alla lavanda? Devo cercarlo e provarlo :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela cara, qui questo miele si trova con enorme difficoltà... Devi proprio fare un salto in Provenza! Un bacio
      Lore

      Elimina
  4. beh che dire...sono meravigliosi!! bellissima la tua interpretazione provenzale dei brownies...soprattutto dal punto di vista di un'inguaribile romantica come me :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao belline, un dolce tutto per voi inguaribili romantiche! Grazie per il vostro supporto e per questa serie di complimenti... Un bacione e buon weekend!
      Lore

      Elimina
  5. Come si fa a resistere a tanta bontà e bellezza amica mia...
    Altro che dieta ..è un attentato questa meraviglia!
    Aspetto sempre con speranza una tua iscrizione al mio blog!
    Abbraccio serale
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, forse finalmente ho trovato un modo per iscrivermi, visto che questo google friend connect fa davvero tribulare. Un'istante e sono da te!
      Bacioni
      Lore

      Elimina
  6. Gli ingredienti di questa ricetta sono veramente ottimi. Complimenti!
    Peccato che la ricetta è un po' calorica per i miei gusti (..la dieta..)
    Ma uno strappo alle regole ogni tanto si fanno..si devono fare :P
    Mi unisco volentieri ai tuoi lettori fissi (se google si decide a funzionare)
    Io mi occupo di cucina light ma spero passerai lo stesso a trovarmi!

    A presto

    Roberta
    http://puperta-in-cucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta,
      tranquilla, anche o sono per la cucina leggera, povera di grassi e di condimenti... Però quando sono al primo tentativo, preferisco rivisitare una ricetta preservandone il procedimento base. Ti prometto che da ora in avanti mi darò da fare per reinventare i brownies in chiave light!
      Mille baci, cara.
      Lore

      Elimina
    2. Se riesci poi la proviamo sicuramente ;) :P

      Elimina
  7. Abbiamo avuto la stessa folgorazione!!! <3

    RispondiElimina