sabato 13 giugno 2015

Luxury salad in verrina. Lenticchie Beluga, anguria, feta e germogli

L'atteggiamento è quello tipico vacanziero, di chi ha già la testa da un'altra parte: pensando a pediluvi salini, bagni di sole e ali di gabbiano. In capo a meno di una settimana sarò sdraiata su quella battigia dove si schiantano le onde dell'Egeo, cullata dal canto delle sirene e baciata da un sole infuocato e traditore (ricordate Icaro?). Assaggi di una vita, a tratti dolce come i frutti di questa stagione meravigliosa.
Prima di partire, vi lascio con qualche ricetta veloce per rinfrescarvi in caso di clima torrido - in mia momentanea assenza - ed allietare le vostre serate estive.
Nella proposta di oggi, potete ritrovare tutto il lusso del Beluga nella sua versione veg, tutta la dolcezza delle prime angurie baby, un tocco di sapidità con la feta ed un tocco immancabilmente piccante con i germogli di ravanello. Questo è tempo di insalate creative.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!


La lista degli Ingredienti
per 2 persone

80gr di lenticchie Beluga
80gr di feta
3 fette di anguria baby
germogli di ravanello, a piacere
olio EVO, q.b.
fleur de sel, q.b.

Per la guarnizione
germogli di ravanello, q.b.

Come procedere

Le lenticchie Beluga non necessitano di ammollo preventivo. Lasciatele bollire per una mezzora e ricordate di aggiustare di sale solo a fine cottura, perché si mantengano ben morbide (questa semplice regola è da applicarsi in generale alla cottura dei legumi). Vi consiglio comunque di cuocerle la sera prima ed interrompere la cottura sotto un getto di acqua corrente, fredda.
Da una fetta regolare di anguria baby alta 1,5 cm, ricavate due dischi di polpa che faranno da base alla vostra verrina d'insalata. Riducete a dadini regolari le restanti fette d'anguria e raccoglietele in una ciotola con le lenticchie Beluga, ben fredde.
Aggiungete germogli di ravanello, a piacere, e della feta sbriciolata. Condite con filo d'olio EVO ed una bella presa di sale. Mescolate delicatamente e lasciate insaporire in frigorifero.

I miei Suggerimenti

Presentate l'insalata in maniera scenografica. Alla base avrete i dischi di polpa d'anguria, l'insalata e una guarnizione data dai germogli di ravanello.
Servite ben freddo, accompagnando ad un prosecco gelido.

6 commenti:

  1. Davvero super!! Brava Lore, la vglio provare!! Un bacione e beata te che tra non molto sarai spiaggiata in un paradiso!! A prestoooo!!

    RispondiElimina
  2. Che bella l'attesa delle vacanze, la voglia di staccare e volare verso lidi caldi e assolati :-)
    Attendo le tue proposte fresche e nel frattempo mi godo questa strepitosa verrina :-)
    A presto cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In arrivo tante fresche e gustose novità culinarie... :-*

      Elimina
  3. Oggi non da me non fa molto caldo, ma accetto ugualmente volentieri questa coppetta :)
    Un bacio e salutami il mare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, come mi hai chiesto gli ho portato i tuoi ossequi. Ricambia, in maniera non troppo cerimoniosa. ;-)

      Elimina