venerdì 28 agosto 2015

Scampi ai sapori con purea di fave alla curcuma e cipolline glassate al balsamico

Finalmente weekend. Ed io sono in partenza per una gita fuoriporta, una bella scampagnata in quel di Livigno. Sempre bella Livigno, un po' per i negozi, un po' per l'ampia varietà di ristorantini di sapore montano e per la possibilità di dedicarsi sia allo sport (mountain bike, downhill, nuoto e sci), che al totale relax. Insomma, ciò che vado cercando in questo periodo infernale. 
Ma non me ne andrò prima di avervi debitamente intratrattenuti, incuriositi, invogliati con una nuova ricettina da stra-gustarsi i baffi.
Lo spunto arriva dall'amata terra ellenica, da cui provengono i legumi utilizzati nella preparazione della purea d'accomagnamento, speziata, splendidamente impregnata dalla glassa al balsamico. Gli scampi, appena spadellati, profumati ed insaporiti da un fresco mix di erbe aromatiche.
Un piatto dai colori sgargianti e dai sapori ben combinati, che appagano la vista ed il gusto. Per palati molto raffinati.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

lunedì 24 agosto 2015

Risotto al pesto di melanzane, pinoli e pepato di Sicilia con olio al basilico

Un Agosto provante, interminabile, di duro lavoro.
Un Agosto che è fatto di istantanee e di ricordi preziosi delle vacanze di Giugno, in Grecia.
E un Agosto di nuove prospettive e grandi aspettative per la prossima partenza. La data in lento avvicinamento è l' 8 Settembre e la meta è Formentera, nelle Baleari.
Stare nella mia cucina resta uno splendido modo d'impiegare il tempo in libertà, quel tempo che mi separa dalla prossima tappa vacanziera. Sognando di spiagge bianche e d'un mare placido, tra una preparazione e l'altra.
In una di quelle Domeniche senza sole e senza cielo terso è nata questa gustosa idea per un risotto, indubbiamente diverso dal solito risotto. Enjoy.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

sabato 1 agosto 2015

Tartare di pesca bianca e gialla al timo con quenelle alla robiola

Un Sabato d'estate un po' bigio e un po' loffio è una buona occasione per buttare giù poche righe, raccontando di come è possibile stupire con freschezza e semplicità.
Dolci sono i frutti che questa meravigliosa stagione ci offre. Ma allora perché limitarne l'utilizzo solo alla preparazione o alla guarnizione di torte, crostate, dolci al cucchiaio? La frutta è un plus anche e soprattutto nelle ricette salate.
Quello che vi propongo oggi è un antipasto davvero molto leggero e sfizioso: con la dolcezza della pesca bionda e di quella bianca, il meraviglioso profumo del timo, il tocco cremoso della robiola.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e soprenderete anche i vostri ospiti!