lunedì 19 gennaio 2015

Cartoccio aromatico di salmone marinato all'arancia e coriandolo, con duo di verdure invernali

Torno a fare la cucina che mi piace di più: quella leggera, con un occhio di riguardo alla salute e al nutrimento di quella fibra muscolare, che rende il corpo tonico e ben tornito, senza mai rinunciare al gusto.
Una cucina fatta di odori, colori e sapori intensi: quella che sa combinare le spezie, i bouquet garni di erbe mediterranee e provenzali, la scorza d'agrumi e tutti quegli ortaggi che hanno un'anima fortemente aromatica (l'aglio, la cipolla, lo scalogno, il porro, il finocchio).
Una cucina light, che privilegia le cotture al cartoccio e al vapore.
Si parte dunque con un bel cartoccio: bocconcini di salmone marinati in succo di arancia e semi di coriandolo, cotti al forno, con un delizioso contorno di verdure invernali e la nota agrumata e persistente dello zeste d'orange.
Nulla di difficile: tutto molto semplice, gustoso e profumato.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

giovedì 15 gennaio 2015

Soft meringue cake alla vaniglia con mousse al cioccolato extra-bitter, pepe rosa e lamponi

Il 14 Gennaio è un giorno molto speciale perché si festeggia il secondo compleanno de Le Instamamme: a partire da ieri, oggi e nei prossimi giorni saremo in tanti a celebrare questa ricorrenza, ciascuno come meglio può.
Ma chi sono le Instamamme? Sono delle donne strepitose, che hanno fondato sul web questa community: un luogo virtuale di totale illuminazione, dove condividere se stesse e le proprie esperienze. Una comunità dove confrontarsi e crescere; dove trovare un valido suggerimento, un indirizzo o un momento di svago.
E per festeggiare degnamente questo evento, ho deciso di realizzare per loro qualcosa di speciale, che le rappresentasse appieno: dolci come lo è la meringa francese; intense come lo è l'aroma del cioccolato extra-fondente; acute come lo è il gusto del lampone; piccanti, ma con moderazione, come  lo è il pepe rosa.
Così sono le Instamamme per come io le ho conosciute: vulcaniche, come tutti questi ingredienti sapientemente combinati insieme.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

lunedì 12 gennaio 2015

Detox con gusto. Potage di carciofi e topinambur con mazzancolle al sesamo e fiocchi di sale affumicato

E voi siete tornati a regime dopo le feste? Passati Natale, Capodanno e l'Epifania, l'obiettivo per me è uno ed uno soltanto: depurarsi dagli eccessi imposti dal periodo, senza mai rinunciare al gusto.
Il carciofo è uno di quegli ortaggi noti proprio per le sue proprietà disintossicanti, tant'è che qualcuno suggerisce di berne l'acqua di bollitura al fine di rigenerarsi, ripulendo il corpo dalle tossine.
Altra cosa lodevole è che del carciofo non si butta via quasi nulla, né le foglie esterne, né i gambi. Tutto infatti può tornare utile, per una preparazione o per l'altra: i cuori affettati molto finemente si prestano bene per essere consumati anche a crudo nelle insalate, ad insaporire i primi piatti, a creare un contorno eccellente o un goloso ripieno; mentre con le foglie esterne ed i gambi si possono realizzare delle ottime zuppe e vellutate. Insomma, in insalata, bolliti, spadellati o fritti: sono sempre davvero eccezionali nel gusto.
I migliori, i più teneri e saporiti, sono - ahimé - quelli spinosi: scegliete quindi il sardo DOP.
Nella proposta di oggi, ho unito questo ortaggio ad un tubero molto particolare e non troppo conosciuto: il topinambur, il cui gusto è una via di mezzo tra patata e carciofo e che, in questa preparazione, gioca un ruolo importante: quello di dare maggior densità e corpo alla potage.
In questo piatto, prepotente esce anche la nota agrumata e balsamica, conferita rispettivamente dal lime e dallo zenzero.
Il tutto viene completato in leggerezza con una spadellata di mazzancolle, insaporite con sesamo e, sul finale, con fiocchi di sale affumicato: ho adorato fin da subito l'unione di questi sapori e contrasti.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

giovedì 8 gennaio 2015

Cuor di frolla: sono i miei biscottini speziati "beneauguranti" con glassa agli agrumi

E' giunto il tempo di fare biscotti.
Ed è giunto il tempo di sperimentare un po', adoperando diversi tipi di farine per ottenere degli impasti ora rustici e croccanti, ora burrosi e scioglievoli.
Ispirandomi liberamente alla ricetta dei biscotti al limone glassati della dolcissima Sonia de "La casa delle briciole", ho voluto realizzare questi cuoricini speziati utilizzando la farina di riso al 50% e quella 00 nella stessa percentuale.
Adoro utilizzare la farina di riso di cui amo l'impalpabilità nel conferire una leggerezza unica agli impasti, ma con riserva: essendo una farina debole, deve essere sempre associata ad una farina di forza per ottenere un impasto della giusta consistenza, non troppo morbido e facilmente lavorabile.
Nascono così questi deliziosi e fragranti gioielli di pasticceria mignon, che ho voluto aromatizzare con un tocco di zenzero, cardamomo e scorza d'agrumi.
Anche per quel che riguarda la guarnizione, ho preferito utilizzare una glassa agli agrumi ad una più semplice glassa all'acqua.
Tocca dire addio ad un anno che è stato ricco, ricchissimo di cose buone e belle, sperando che il 2015 lo sia altrettanto. Voi che non mancate dal farmi sentire il vostro affetto, a voi che siete persone speciali, un augurio di cuore per un Felice Anno Nuovo.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

sabato 3 gennaio 2015

Spaghettoni veggie con crema di ricotta di bufala, zucca caramellata e cioccolato extra-bitter

Il primo post dell'anno: un piatto semplice ma ricercato nei gusti.
La mia prima proposta beneaugurante per il 2015 è velocissima da preparare e piacerà molto a chi ama i primi di pasta e la zucca. Con quel tocco inusuale in più, dato dall'inconsueto utilizzo del cioccolato fondente extra.
E per me il 2015 parte con il botto: ancora una volta un mio piatto scelto da Simone Rugiati per #natalefoodloft.
E si dà il caso che il piatto in questione sia proprio questo: tutto da provare con la cremosità ed il gusto inconfondibile della ricotta di bufala freschissima, la dolcezza della zucca caramellata e la nota piccante del piment d'Espelette.
Un piatto per stupire, che costa pochissimo ed è pronto in un batter di ciglia.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!