martedì 31 luglio 2012

Cestini di pasta brisée con ricotta di bufala, porro e pancetta affumicata

 
Se vi dovesse venire la voglia di preparare un antipastino sfizioso, che non porti via troppo tempo nella preparazione, questo è l'ideale.
In generale, considero la pasta brisée e la sfoglia già pronte come una sorta di manna dal cielo, poiché ci permettono di fare efficienza risparmiando parecchio tempo, facendo comunque un gran figurone.
La freschezza della ricotta, la croccantezza e il sapore leggermente affumicato dei "coriandoli" di pancetta soffritti e la dolcezza del porro rosolato in padella faranno il resto.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

sabato 28 luglio 2012

Confit di Pachino

Ho letto spesso in internet, nei blog e sulle riviste di cucina di questo tipo di tecnica di preparazione delle vivande e non vedevo l'ora di "avere le mani in pasta".
Tanto per cominciare, qualche accenno storico: questa tecnica era molto diffusa nelle regioni della Francia Sud-Occidentale, laddove per confit s'intendevano tutte quelle preparazioni lunghe e senza troppe manipolazioni e processi di trasformazione: frutti marinati nello zucchero, i vegetali torniti e conservati nell'aceto o le acciughe sotto sale.
La peculiarità di questa ricetta che vi propongo oggi è proprio la cottura, al forno a basse temperature ma prolungata nel tempo, con sale, zucchero e aromi. Questo farà sì che i vostri pomodorini non secchino e si mantengano sugosi e ricolmi di sapore, intenso ed aromatico.
Li ho proposti una sera per un aperitivo e i miei amici ne sono andati pazzi, tanto da chiedermi espressamente di non farli mancare alla prossima cena in programma. In sostanza, in quell'occasione la ciotolina dei pomodorini confit è stata la più contesa della serata.

Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

Crema di piselli con la menta


Le premesse sono queste: non vedevo l'ora di poter sdoganare la menta come ingrediente principe di un primo piatto, piuttosto che vederla - come spesso accade - imprigionata nel ruolo di elemento di guarnizione.
Amo particolarmente utilizzare le erbe aromatiche per dare mordente ai miei piatti: credo che, farne uso, faccia davvero la differenza. Soprattutto quando gli ingredienti richiesti sono pochi e la ricetta di semplice realizzazione.
Il profumo e il sapore inconfondibili della menta hanno reso questo piatto, di per sè composto da ingredienti "poveri", molto particolare, apprezzabile, inedito.
Dimenticavo di dirvi che l'ispirazione arriva dal programma di Benedetta Parodi.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

venerdì 27 luglio 2012

Mini cheesecakes alle erbe aromatiche

Anzitutto volevo raccontarvi com'è nata l'idea di queste mini cheesecakes.
Qualche tempo fa abbiamo organizzato una cena tra amici e, come spesso accade, io mi sono premurata di preparare il dolce: per chiudere la cena in bellezza, ho proposto delle Mini cheesecake con una golosa gelatina alle fragole come topping. Un vero successo!
Perciò, ho pensato che avrei potuto ottenere lo stesso successo proponendo l'equivalente, ma in una versione salata e cotta al forno.
A questa bozza d'idea, si è unita l'esigenza di "potare" le piantine d'erbe aromatiche del mio orto bonsai e trovare loro un utilizzo che gli rendesse merito.
Sarà il trend culinario del momento, ma in questo periodo mi sento molto finger food oriented: queste leccornie, che potrebbero stare nel palmo di una mano, sono bellissime a vedersi, deliziose a mangiarsi e le loro stresse dimensioni vi permettono di non sentirvi troppo in colpa.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!

giovedì 26 luglio 2012

Pesto genovese alla maniera brianzola

 
Per motivi pratici, tante volte si è più propensi a comperare direttamente un vasetto di pesto preconfezionato, perdendo così tutto il gusto, la freschezza e la genuinità di ciò che viene preparato in casa con le proprie mani.
Personalmente, a me il pesto piace prepararlo al momento, quel tanto che basta, in base anche all'uso che devo farne.
Pochi ingredienti e poche, semplici operazioni vi consentiranno di avere a disposizione un pesto profumatissimo e fatto di fresco, utilizzabile per condire una pasta, arricchire un sugo, accompagnare degli stuzzichini.
Questa è la ricetta di famiglia, collaudata più e più volte.
Ora vi lascio alla ricetta: stupite voi stessi e sorprenderete anche i vostri ospiti!